SAMBO2019-11-17T01:13:54+01:00

Sambo

Le origini del Sambo risalgono agli anni venti, quando, presso il Distretto Militare di Mosca e la Dinamo (Centro Sportivo della Polizia), alcuni esperti di discipline di combattimento e lottatori raccolsero le tecniche migliori da tutti gli stili di combattimento conosciuti, con l’obiettivo di creare lo stile di difesa personale più efficace per l’Armata Rossa e la Polizia Segreta chiamata Cheka (che poi divenne il KGB).

Vista la particolare predisposizione verso le discipline da combattimento, che contraddistingue tutti i popoli delle varie regioni dell’ex Unione Sovietica, dopo qualche anno la pratica del SAMBO si divulgò fra tutti gli appassionati di lotta ed arti marziali, anche non militari.

La nostra scuola di Sambo vanta la recente vittoria con tre bronzi ai campionati italiani 2015.

INFORMATIVA RIPRESA ATTIVITA'

Stiamo organizzando la ripartenza delle attività e teniamo ad anticiparle alcune delle misure che stiamo adottando a tutela della salute e della sicurezza dei nostri soci e collaboratori. Quanto segue vale per la prima settimana e potrà poi essere rivisto ed eventualmente modificato fino alla normale riapertura delle attività.

Misure comuni:

– per evitare assembramenti all’interno della palestra, le sessioni di allenamento e la partecipazione ai corsi dovranno essere prenotate inviando una mail all’indirizzo segreteriakodokanvarese@gmail.com. In mancanza di prenotazione non sarà possibile accedere. Nel testo della mail per favore indicare: nome, cognome, età, orario preferito tra quelli indicati e attività prescelta (fitness oppure tatami);

– il nuovo orario di apertura, per la prima settimana, sarà dalle 11 alle 14 (sala attrezzi) e dalle 17 alle 21(sala attrezzi e tatami) nei giorni di martedì 9 giugno e Giovedì 11 giugno. Successivamente saranno ampliati ma inizialmente è necessario procedere con cautela;

– è consentito un uso limitato degli spogliatoi e non è consentito l’uso delle docce. E’ obbligatorio conservare tutti i propri indumenti solo nello zaino personale tenuto chiuso;

– non potranno accedere alla palestra le persone in quarantena, o con sintomatologie influenzali,  con febbre maggiore di 37,5°C o che abbiano avuto contatti nei precedenti 14 giorni con persone affette da Covid-19;

– l’uso della mascherina sarà obbligatorio: potrà essere rimossa solo all’inizio della pratica sportiva e riposta in un apposito sacchetto di plastica, che dovrà portare da casa, durante  il periodo di allenamento. Il sacchetto con la mascherina dovrà essere sigillato e riaperto per mettere la mascherina al termine dell’attività; quindi appena scesi dal tatami oppure prima di uscire dalla sala attrezzi;

– all’ingresso, all’uscita e durante l’allenamento ci si dovrà disinfettare le mani utilizzando gli appositi dispenser di soluzione idro-alcolica che saranno messi a disposizione;

– dovrà essere sempre osservata la distanza di almeno un metro tra le persone non in attività e di almeno due metri tra quelle in attività;

– non è consentito sostare nelle zone di attesa.

Misure specifiche nella sala fitness:

o   La sessione di allenamento non potrà durare più di 1 ora;

o   non potranno accedere più di 6 persone contemporaneamente (oltre eventualmente all’insegnante);

o   i macchinari, le panche e le altre attrezzature dovranno essere utilizzati considerando di avere la distanza di almeno due metri da altri attrezzi occupati;

o   rimane l’obbligo di portare un asciugamano pulito e di adeguata misura (almeno 100 cm x 50 cm) per coprire sedute e superfici utilizzate;

o   tutti i soci dovranno disinfettare macchinari, pesi e attrezzature dopo l’utilizzo, servendosi dei prodotti e della carta assorbente che saranno messi a disposizione;

o   La propria borsa dovrà essere portata in sala attrezzi e posata negli appositi spazi.

Misure specifiche nella sala tatami:

o   L’attività svolta sarà preparazione atletica con riferimento al Judo o al JuJitsu e tipologia di lavoro esclusivamente singolo;

o   La sessione di allenamento avrà durata  di 45 minuti;

o   non potranno accedere più di 9 persone contemporaneamente (oltre all’insegnante) occupando le postazione di lavoro appositamente designate;

o   La propria borsa dovrà essere portata a bordo tatami e posata negli appositi spazi.

A seguito della prenotazione e delle verifiche fatte vi potrà essere confermata la disponibilità e saranno date le informazioni necessarie.

Confidiamo nella piena collaborazione e nella comprensione di tutti i nostri soci per mantenere sicura e serena l’attività  nell’attesa di poter tornare alla normalità.